sabato 18 Maggio 2024

Gelbison-Catanzaro 0-2, e’ Serie B! Le pagelle di Aurelio Fulciniti

Condividi

Fulignati 7 – Il Gelbison prova, almeno nel primo tempo, ad infastidire i giallorossi e lui si fa trovare pronto su un tiro di Fornito, molto pericoloso, con un grande intervento.

Martinelli 7.5 – Un dominatore in difesa, e a dieci minuti dalla fine del tempo regolamentare si lancia in progressione verso l’area avversaria, scagliando un gran tiro da fuori che esce fuori di pochissimo. Avrebbe meritato il gol.

Brighenti 7 – Impeccabile, chiude tutti gli spazi e lascia mano delle briciole a un attacco avversario che – almeno sulla carta – partiva come portatore di insidie.

Scognamillo 7 – Si fa vedere con frequenza anche in fase avanzata lungo la sua fascia. E ingaggia duelli in fase difensiva. Rimedia anche un cartellino giallo, assolutamente indolore, visto il risultato ed il traguardo raggiunto.

Situm 7.5 – A parte tutto il resto della prestazione – comunque di qualità – il suo cross morbido e liftato che va sulla testa di Iemmello e decide il risultato è un’altra perla che vale il prezzo del biglietto per i 10.000 cuori giallorossi sugli spalti dell’Arechi.

Sounas 6.5 – Tatticamente è sempre fondamentale, anche quando non ci sono giocate da sottolineare (Dal 15 s.t. Brignola 7.5 – Cambia l’inerzia della partita rispetto al compagno di squadra che sostituisce, dà vivacità e segna il gol del 2-0, quello dell’apoteosi).

Ghion 7 – Anche nella partita del trionfo lascia il ed è lui che dà ritmo, qualità e tempi di gioco a questa squadra (Dal 43’ s.t. Welbeck n.g.).

Verna 7.5 – A dare essenzialità e praticità al centrocampo ci pensa lui, ma entra in generale più volte nell’azione, anche negli ultimi venti metri (Dal 27’ s.t. Pontisso 6 – Entra subito in partita e fa il suo).

Vandeputte 7 – Con giocate di buon livello e una conclusione che finisce però alta e che avrebbe meritato miglior fortuna.

Biasci 7.5 – Cerca il gol più volte e anche lui lo meriterebbe. La solita spina nel fianco in area avversaria (Dal 27’s.t. Curcio 6 – Prova qualche giocata d’attacco).

Iemmello 8 – Segna il gol che ci regala la Serie B Ed entra da protagonista in numerose altre giocate, non solo d’attacco (Dal 43’ s.t. Cianci n.g.).

Allenatore Vivarini 9 – Davanti a un grande pubblico ci guida al trionfo e alla Serie B. Anche nel momento clou ci regala una squadra ispirata, per ritmo, qualità, determinazione, velocità e sapienza tattica. È ancora presto per parlarne, ma per vincere ancora bisogna ripartire da lui. Un grande collettivo funziona solo se è ben diretto e qui siamo al top. 

Leggi altro

Ultimi contenuti

Contenuto della pagina...