martedì 21 Maggio 2024

Il “double” Supercoppa e l’operazione rinnovi: Vivarini e Iemmello, una formalità. Tutto per Ghion. Brighenti, Situm, Vandeputte e Brignola la base da cui ripartire

Condividi

Il Catanzaro ha da poco vinto il campionato di Lega Pro girone C, conquistando con largo anticipo la promozione in serie B ed è già tempo di guardare al futuro, oltre a completare questa stagione in campionato e il successivo impegno della Supercoppa da provare a conquistare per uno splendido “double”. La stagione che verrà sarà lunga e dura e la società sta muovendo tutti i passi necessari per farsi trovare pronta. Prima di tutto il restyling dello stadio, in attesa di un nuovo impianto in futuro, con vari adeguamenti dal campo alla palazzina e dall’illuminazione ai servizi igienici. Ma quello che interessa particolarmente alla tifoseria è la questione dei rinnovi in vista della prossima stagione. Si ripartirà dal tecnico di Ari Vincenzo Vivarini, il condottiero di questo Catanzaro dei record. Il tecnico ha fatto capire che non servirà fare stravolgimenti per disputare un campionato importante in serie B e visto il suo rapporto solido col presidente Noto il rinnovo appare una formalità. Idem per “il figlio di questa città” e idolo della tifoseria Pietro Iemmello che vuole una stagione da “Re” anche in serie B dove è già stato protagonista in passato a suon di goal a Perugia, oltre che in serie A con le maglie di Sassuolo e Benevento. Il nodo da risolvere è quello di Ghion, in prestito dal Sassuolo. La società farà di tutto per trattenere il classe 2000 e affidargli nuovamente le chiavi del centrocampo. La rosa andrà sfoltita, come anticipato dal presidente Noto, con circa sei calciatori sicuramente in partenza perché 24 over in un campionato come quello cadetto sono eccessivi. Brighenti, Situm, Vandeputte e Brignola la base solida da cui ripartire. Stay tuned…

Leggi altro

Ultimi contenuti

Contenuto della pagina...