martedì 21 Maggio 2024

Catanzaro-Spezia 3-0, Biasci: “Bellissima emozione”. Pompetti: “Non mi aspettavo un’accoglienza così”

Condividi

Al termine di Catanzaro-Spezia, sono intervenuti in conferenza stampa anche Tommaso Biasci e Marco Pompetti, autori rispettivamente del primo e del terzo gol. Queste le parole dell’attaccante: “E’ stata una bellissima emozione segnare e tornare nel nostro stadio con la nostra gente. In noi è entrata una carica agonostica clamorosa perchè avevamo voglia di fare bella figura e voglia di far vedere che possiamo giocarcela con tutti”.

Sull’esultanza con Vandeputte: “Ci siamo mandati un video due ore prima della partita di Lecce e quando ho segnato gli ho fatto quel gesto e lui ha ricambiato”.

Ottimo inizio con due gol nelle prime tre partite: “Sicuramente a livello personale è una cosa bella. Noi siamo concentrati sulla squadra e il fatto che queste due reti abbiamo portato delle vittoria è ancora più importante. Bisogna continuare così, cerco di ripetere quello che ho fatto l’anno scorso e come squadra ci interessa di fare questo tipo di prestazioni. Nonostante il vento contro nel primo tempo abbiamo detto la nostra, poi non c’è stata più partita”.

“Sono consapevole della nostra forza. Non avevo mai fatto questo categoria ma sono sempre stato convinto che con la squadra dell’anno scorso e con i nuovi innesti avremmo fatto un bel campionato anche in B. Per adesso lo stiamo dimostrando, dobbiamo continuare così”.

“Domenica andremo a Padova (contro il Lecco) per vincere. Abbiamo sempre la nostra identità e vogliamo imporre il nostro gioco. Ora il livello è più alto, ci sono episodi a favore e altri a sfavore”.

Queste invece le parole del centrocampista: “Sono molto contento per questa vittoria perchè è stata veramente meritata. Secondo me siamo stati più bravi nel primo tempo perchè rispetto al secondo loro sono partiti molto forte ma siamo riusciti a fermarli. Poi dal gol di Tommy (Biasci) ci siamo sciolti e abbiamo preso il pallino del gioco facendo altri due gol che sarebbero potuti essere anche di più”.

“Un’accoglienza così non me l’aspettavo. Mi avevano descritto il pubblico di Catanzaro ma arrivare un’ora e mezza prima della partita e trovare lo stadio già quasi tutto pieno è stata una grande emozione e ci ha dato un grande stimolo. Il gol è stata un’emozione incontenibile che ho condiviso con il pubblico e con i miei compagni”.

“Sto lavorando forte, sto lavorando duro. Sto facendo quello che mi chiede il mister e sono molto contento di come stanno andando le cose e di come mi trovo con lui e con i compagni. Ho seguito questa squadra anche l’anno scorso e vedevo che c’erano grandi idee. Queste cose a me piacciono e voglio sempre migliorare, prendendo spunti da tutti”.

“Le partite hanno molte facce. Noi appena abbiamo avuto l’occasione siamo stati bravi a sfruttarla e dobbiamo fare sempre così. Ci sono momenti in cui soffri e noi li stiamo gestendo bene”.

“Vincere aiuta sempre e fa sentire meno la stanchezza. Abbiamo anche una rosa molta folta con tutti ottimi giocatori che possono dare un grande apporto. Il possibile arrivo di un centrocampista? Sono cose che non riguardano me ma chiunque verrà, se verrà, sarà il benvenuto”.

“Questo primo gol in Serie B lo dedico ai miei genitori che sono le due persone che mi sono state sempre vicine anche nei momenti difficili, e ce ne sono stati tanti nonostante io sia giovane”.

Leggi altro

Ultimi contenuti

Contenuto della pagina...