giovedì 23 Maggio 2024

Vivarini alla vigilia di Catanzaro-Cittadella: “Grande rispetto per loro. Stiamo lavorando per diventare solidi”

Condividi

Alla vigilia del match che vedrà sfidarsi Catanzaro e Cittadella, il tecnico giallorosso Vincenzo Vivarini è intervenuto in conferenza stampa. Queste le sue parole: “Cittadella è una realtà particolare della Serie B. Sono anni e anni che fanno sempre lo stesso calcio con un accanimento, passione e un’attenzione nei particolari che li permette di spendere pochissimo ma allo stesso tempo essere competitivi. Hanno alcuni giocatori di livello individuale altissimo e tutti sono funzionali al progetto tattico. Hanno perso in casa ma sono capaci di riscattarsi e venirci a pressare per 90 minuti. Abbiamo potuto verificare poco perchè ci siamo allenati solo oggi ma abbiamo dovuto modificare alcune situazioni e ho visto una squadra concentrata e attenta. Penso che faremo una buona partita”.

“Noi abbiamo grande rispetto del Cittadella. E’ una squadra che lotta fino a quando fischia l’arbitro. Quelle poche cose che fanno le fanno con grande efficacia ed attenzione. Per noi è importante fare risultato e dobbiamo cercare di portare più punti possibili a casa facendo anche crescere i giovani”.

“Siamo una squadra molto giovane. E’ chiaro che si prendano dei goal perchè abbiamo degli avversari molto più forti di quelli dello scorso anno, ma anche per delle ingenuità. I campionati si decidono sempre nel girone di ritorno e ci serve qualcosa in più che l’anno scorso non avevamo bisogno. Si sta lavorando per cercare di diventare molto solidi. L’obiettivo di quest’anno è quello di mantere il più tranquillamente possibile la categoria. Speriamo che con il lavoro certe carenze si possano appianare”.

“Noi abbiamo recuperato Oliveri e Krajnc che sono giocatori importanti per noi, ma abbiamo perso Pompetti per un piccolo affaticamento dopo Bari. Anche chi non sta giocando ha grandi qualità quindi non ci dobbiamo preoccupare. Dobbiamo solo scendere in campo con la testa giusta. Stiamo recuperando anche Ambrosino che è più pimpante. In attacco abbiamo qualche ritardo ma metteremo tutto apposto”.

“Stiamo girando anche i giocatori, qualcuno sta giocando più degli altri ma sono pochi. Riusciremo ad avere le giuste energie domani e per la prossima dovremo valutare”.

“Il Cittadella non è una squadra individuale ma fa del progetto tattico la sua forza. Potrebbe avere qualche carenza dal punto di vista caratteriale vista l’assenza di Branca”.

“Dopo la partita di Bari l’arbitro è venuto a chiedermi scusa ma non poteva fare a meno di tirare fuori il cartellino. Domani ci sarà il mio vice Milani”.

Foto: US Catanzaro 1929

Leggi altro

Ultimi contenuti

Contenuto della pagina...