martedì 18 Giugno 2024

Società e tifosi giallorossi, valori aggiunti insostituibili. Vivarini, Magalini e Foresti, comunque vada, Catanzaro ed i catanzaresi vi hanno reso grandi. Non dimenticatelo mai

Condividi

Week end bollente per il futuro prossimo in casa Catanzaro. Società al lavoro per definire le posizioni del tecnico Vivarini e dei dirigenti Magalini e Foresti. La nuova stagione incombe ed è chiaro che la programmazione sportiva deve passare prima di tutto dalla definizione delle tre posizioni per poi analizzare la rosa dei calciatori.

CAPITOLO VIVARINI. Il tecnico del miracolo Catanzaro ha un altro anno di contratto. Per cui qualsiasi discussione sarebbe inutile. Ad oggi però il tecnico ha avuto contatti con qualche compagine di serie A, Venezia ed Udinese su tutte. Sia chiaro, è lecito per Vivarini pensare alla serie A. Saremmo ipocriti a scrivere diversamente. Però nel momento in cui, a giugno della passata stagione, si firma un contratto di due anni, qualcosa non torna. Chiaro che tutto l’ambiente vorrebbe la riconferma di Vivarini per continuare un progetto tecnico vincente sino ad ora. Gli interrogativi però nascono spontanei. La sensazione è che se il tecnico non riuscirà ad andare in serie A, rimarrà a Catanzaro. Ma con quale spirito e con quali motivazioni, è lecito chiederselo. E la società dal canto suo, può aspettare ancora il valzer delle panchine vuote in massima serie? La matassa Vivarini va sciolta nel più breve tempo possibile, per il bene e la programmazione del Catanzaro Calcio. Il tutto con grande serenità ed onestà da parte di entrambi le parti.

CAPITOLO MAGALINI. Il direttore sportivo sembra ormai pronto per andare a Bari. Lo stesso direttore, qualche settimana fa, giurava amore eterno per Catanzaro in radio ma, come sappiamo nel calcio di oggi, i proclami lasciano il tempo che trovano. Ed è giusto rispettare la probabile ma non ancora ufficiale decisione di Magalini, guardando avanti senza fare troppi danni.

CAPITOLO FORESTI. Anche il direttore potrebbe lasciare Catanzaro. Se ne parla già da diversi mesi anche se, anche in questo caso nulla di ufficiale. La figura di Foresti, sino ad oggi, è stata importantissima per il ruolo di collante tra squadra, società e tifoseria. Anche qui, a brevissimo si attendono novità.

Di certo la tifoseria in questo momento è in fermento, soprattutto per le sorti del tecnico. La presidenza Noto però è una società seria, che ha sempre affrontato le difficoltà con grande lungimiranza e sarà così anche in questo caso. Noi speriamo che Vivarini resti a Catanzaro ma, se ciò non dovesse avvenire, c’è una società forte e solida che saprà effettuare le giuste scelte.

Se Magalini, Foresti e Vivarini dovessero andare via, Catanzaro sarà sempre grata per il lavoro svolto ed i risultati ottenuti. Ma una cosa va sempre sottolineato: CATANZARO ED I CATNZARESI HANNO RESO GRANDI Magalini, Foresti e Vivarini, non dimentichiamolo mai.

Leggi altro

Ultimi contenuti

Contenuto della pagina...