mercoledì 24 Luglio 2024

ANGELO MAMMI’

Condividi

Angelo Mammì (Reggio Calabria, 17 marzo 1943 – Pagani, 16 settembre 2000)

Carriera

La sua carriera ebbe inizio nel 1962 con la squadra di Locri, in Serie D. Dopo aver militato con la Nocerina e in seguito con l’Internapoli, nel 1966 passò al Lecce, allora militante in Serie C, con il quale rimase fino al 1970, collezionando 102 presenze e 25 reti. Il 24 giugno 1967 andò in gol nell’amichevole contro il Santos di Pelé al Via del Mare di Lecce, pareggiando il gol del fuoriclasse brasiliano (la partita terminò poi 5-1 per i sudamericani).

«…mi misi a girare attorno al campo, a braccia tese come se dovessi urlare, ma dalla mia bocca non usciva un solo suono…»
(Angelo Mammì ricorda la rete segnata contro la Juventus il 30 gennaio 1972)

Il nome di Angelo Mammì è tuttavia legato al Catanzaro, che lo acquistò nel 1970. Nella sua prima stagione nel club calabrese Mammì segnò dieci goal, tra cui uno, di testa, nello spareggio contro il Bari valido per la promozione in Serie A. Nella sua prima stagione in massima categoria, che è anche la prima del Catanzaro nella massima serie, Mammì segnerà tre gol, tra cui il più noto è quello contro la Juventus, che regalerà la prima vittoria del Catanzaro in Serie A.

Alla fine del campionato Mammì sarà trasferito all’Alessandria, ma con la squadra piemontese disputerà solo quattro incontri perché a novembre passa al Messina con il quale resta fino alla fine della stagione collezionando quattordici presenze e quattro goal. Nel 1973 si trasferisce alla Paganese, in Serie D, dove resta fino al 1976. Nella stagione 1978-1979 infine una breve apparizione anche nei campionati regionali, nella formazione della Colligiana, nel campionato toscano di Promozione.

TESTO: Wikipedia

Sezioni

Leggi altro

Ultimi contenuti