mercoledì 24 Luglio 2024

E’ un Catanzaro monstre. Poker anche alla Virtus Francavilla

Condividi

Il Catanzaro, privo dei titolari Martinelli, Brighenti e Vandeputte, si presenta con un undici atipico, che vede accomodarsi in panchina anche Fulignati, Iemmello e Sounas. Lo spartito dell’incontro è chiaro fin dai primi minuti: il Catanzaro tiene il pallino del gioco ed il Francavilla spera di pungere in contropiede.
Al 34′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Cianci insacca di testa e sigla il vantaggio per gli uomini di Vivarini.
Al 43′ raddoppio del Catanzaro: cross di Scognamillo, assist di Biasci e tap-in vincente di Curcio.
Al 48′ il Francavilla accorcia le distanze con Patierno, bravo ad anticipare Gatti su un cross dalla destra del fronte offensivo.

I ragazzi di Calabro continuano a spingere ed al 59′, con un’azione fotocopia, trovano il momentaneo pareggio ancora con bomber Patierno.
Dopo il doppio schiaffo dell’attaccante biancoazzurro, il Catanzaro ricomincia a giocare e, al 70′, trova il nuovo vantaggio con Curcio.
Esattamente allo scadere dei tempi regolamentari le Aquile calano il poker ancora con l’ex Foggia (tripletta per lui) che insacca con un preciso colpo di testa un cross del greco Katseris.
Il Catanzaro, con ancora due gare da giocare, si prende tutti i record: 98 gol segnati e 93 punti conquistati. Nessuno mai come i ragazzi di Vivarini.

Leggi altro

Ultimi contenuti