martedì 21 Maggio 2024

I protagonisti della stagione dei record: conosciamoli meglio

Condividi

ANDREA FULIGNATI

E’ uno dei protagonisti della marcia trionfale della truppa di Vivarini. Autore di parate incredibile e bravissimo con i piedi, Fulignati ha chiuso la saracinesca e messo le mani sulla B. È Andrea Fulignati il nuovo portiere delle Aquile dalla scorsa estate e si è preso la scena con una stagione da protagonista. Toscano di Empoli, 27 anni, l’estremo difensore è arrivato a titolo definitivo dal Perugia, società con cui ha militato nelle ultime tre stagioni e con cui nel 2021 ha conquistato la promozione in cadetteria. Cresciuto nel settore giovanile del Palermo, Fulignati ha vestito in serie B, oltre a quella del Perugia, le maglie di Trapani e Cesena, e ha avuto esperienze in serie A con Palermo, Empoli e Spal. Si è legato al club giallorosso con un contratto biennale.

ANDREA SALA

Il 29enne, nativo di Saronno, ha vestito nell’ultima stagione la maglia del Catania. Cresciuto nella Pro Patria e nel settore giovanile dell’Inter, con cui ha vinto lo scudetto Primavera, Sala ha nel suo curriculum esperienze in serie B (quattro stagioni con la maglia della Ternana), mentre in serie C ha difeso la porta di Reggina, Sambenedettese, Rimini e Arezzo. L’estremo difensore si è legato al club giallorosso con un contratto biennale. Si è fatto trovare sempre pronto in stagione quando chiamato in causa, in particolare nelle sfide di Coppa Italia, dove ha mostrato tutte le sue abilità.

LUCA MARTINELLI

É il capitano della squadra che si destreggia alla grande con le sue cavalcate e il suo grande carisma. É stato l’autentico trascinatore della squadra verso la B. È un difensore centrale, capace di giocare come braccetto di destra in una difesa a tre; dotato di ottime doti tecniche, è abile nei lanci lunghi.  Vanta una lunga carriera tra i professionisti con le maglie di Lecco, Mezzocorona, Cittadella, Empoli, Novara, Messina e Foggia. Il 17 luglio 2019 passa al Catanzaro con cui firma un contratto di tre anni e di cui diventa capitano. Nel corso della stagione 2021-2022 rinnova il proprio contratto con la società calabrese fino al 2023.

Martinelli è fra i protagonisti della squadra che vince il proprio girone con cinque giornate d’anticipo, ritornando così in Serie B dopo diciassette anni.

PASQUALE FAZIO 

Leader da anni ormai dello spogliatoio giallorosso, ha trovato meno spazio a causa di un infortunio ma è risultato comunque decisivo quando chiamato in causa, anche in zona goal. Difensore insuperabile, esemplare dentro e fuori dal campo. Difensore classe 1989, è un tesserato del Catanzaro da tre stagioni consecutive. Si tratta di un calciatore molto esperto che ha ricoperto in prevalenza il ruolo di terzino destro ma che sa ben adattarsi anche in quello di centrale difensivo. Proviene dalla Juve Stabia dove, nell’ultima stagione, ha militato nel campionato di serie B. Tra i cadetti ha vestito anche le maglie della Ternana e del Trapani, collezionando complessivamente, in questa categoria, oltre 180 presenze.

MARIO SITUM

Nonostante una fase iniziale limitata dagli infortuni, risulta fondamentale con la sua grande corsa e le qualità tecniche eccelse. Immenso l’apporto di Situm alla gloriosa scalata alla B. L’Us Catanzaro si è assicurato a titolo definitivo dalla Reggina l’esterno offensivo croato Mario Situm la scorsa estate. Il trentenne nativo di Zagabria, era arrivato in riva allo Stretto a ottobre 2020, collezionando 20 presenze e 2 reti, per poi vestire nella stagione successiva la maglia del Cosenza sempre in serie B, con 30 presenze e due gol, quindi tornare a Reggio Calabria nella scorsa stagione. Sempre in serie B Situm ha giocato per due anni nello Spezia, ed ha una lunga militanza nella serie A croata (per 5 anni nella Dinamo Zagabria e per 3 nella Lokomotiva Zagabria) e nelle Nazionali giovanili e in quella maggiore della Croazia, oltre a esperienze nella massima serie Turca e in quella Polacca, collezionando 341 presenze nei campionati professionistici e 44 reti. Situm si è legato alla società del presidente Noto con un contratto biennale ed è diventato un titolare dello scacchiere di Vivarini.

NICOLO’ BRIGHENTI

Nicolò Brighenti. Classe 1989, Brighenti ha giocato le ultime sei stagioni con il Frosinone e con i gialloblù ha esordito anche in serie A, nel campionato 2018/2019, in cui ha collezionato undici presenze. Si tratta di un calciatore molto esperto: dopo i tornei in serie C con Mezzocorona, Pergocrema e Viareggio, Brighenti è approdato in serie B, vestendo la maglia del Vicenza da gennaio 2012 fino al 2016. In mezzo, un’esperienza con il Chievo Verona (2013/2014). Il difensore si è legato all’US Catanzaro con un contratto biennale.

Senza dubbio tra i migliori calciatori giallorossi della stagione. É risultato insuperabile, un vero e proprio mastino dalle infinite qualità difensive. Il Professor Brighenti è stato l’arma in più della retroguardia giallorossa, forte della sua grande esperienza maturata sul campo. 

ALBERTO TENTARDINI

Alberto Tentardini è stato il primo colpo di mercato dell’US Catanzaro 1929 targato Foresti.  Difensore classe 1996, arrivato in giallorosso con un contratto biennale che lo lega al club fino al 2023. Il nuovo difensore, cresciuto nel settore giovanile dell’Hellas Verona, approda alla corte di mister Calabro dopo aver disputato le ultime due stagioni con la maglia del Teramo Calcio, con la quale ha collezionato 58 presenze. Tentardini, giovane e talentoso prospetto, ha avuto già esperienze importanti in squadre del calibro di Como, Monza e Padova e conta oltre 113 presenze tra i professionisti con 2 reti messe a segno.

Fondamentale il suo apporto nella prima parte di stagione dove con la sua corsa infinita e i suoi sprint ha contribuito a tante vittorie importanti del Catanzaro.

RICCARDO GATTI

Il difensore centrale classe 1997 è tornato a vestire i colori delle aquile dopo il prestito della prima stagione, nel quale è sceso in campo per 10 volte con la maglia del Catanzaro. Nel palmares del difensore, oltre all’esperienza con la Reggiana, squadra con la quale ha militato per parte del campionato 2020/2021 in Serie B (3 presenze), si contano in totale 72 presenze e 2 reti in Serie C collezionate con le maglie del Catanzaro (10 presenze dall’arrivo a gennaio 2021), del Fano nella stagione 2019/2020 (26 presenze e 1 rete), nel campionato 2018/2019 con quella del Monopoli (19 presenze e 1 gol) e nell’annata precedente con quella della Reggina (17 presenze). Gatti si lega al club con un contratto biennale. Poche presenze, prevalentemente in Coppa Italia, ma sempre pronto all’appello di Vivarini quando c’è bisogno. Leader dello spogliatoio e molto amato dalla tifoseria giallorossa.

STEFANO SCOGNAMILLO

Stefano Scognamillo, difensore del Catanzaro delle meraviglie. Centrale difensivo, classe 1994, arrivato in prestito secco dall’Alessandria, con cui ha disputato 13 gare nella prima parte del campionato. Nativo di San Pietroburgo e cresciuto nelle giovanili di Milan e Ascoli, dopo l’esordio tra i professionisti con i marchigiani ha militato nell’Aversa Normanna e per tre stagioni nel Matera in serie C, per poi passare al Trapani, conquistando con i siciliani la promozione in cadetteria. Nella scorsa stagione, sempre con la maglia del Trapani, ha collezionato 28 presenze in Serie B.

Da anni ormai punto di forza della difesa giallorossa, amatissimo da pubblico di Catanzaro per la sua forte simpatia oltre alle prestazioni in campo. Ha convinto tutti a suon di prestazioni e con qualche goal di buona fattura. Lo “Scogna” giallorosso ha messo la sua firma sulla B.

ERASMO MULE’

Arrivato dalla Juventus il rinforzo per la difesa delle Aquile: si tratta del centrale 23enne Erasmo Mulè, siciliano di Alcamo e cresciuto calcisticamente nel Palermo, che nella ultima stagione ha militato nel Cesena, con 20 presenze complessive e un gol. Nella sua carriera tra i professionisti ha vestito anche le maglie del Trapani, con cui ha conquistato una promozione in serie B, della Juventus U23 e della Juve Stabia. Mulè arriva sui Tre colli con la formula del prestito secco. Prima partita in giallorosso e subito in goal col Picerno si è visto poi soltanto in Coppa Italia prima di approdare a gennaio al Monopoli per trovare più spazio.

MEGNA GIORGIO 

Giorgio Megna è nato il 26 marzo 2005 ed è nativo di Crotone, dove scopre anche l’amore per uno sport straordinario come il calcio. È infatti con l’ASD Academy Crotone che il suo percorso sportivo, arrivando ad appassionarsi sempre più a questa disciplina sportiva. Dopo tanti anni nella sua città arriva la chiamata importante, quella del Catanzaro che lo preleva facendone uno dei perni delle sue formazioni giovanili. Da lì inizia una crescita incredibile, che lo porta a diventare uno dei veterani del settore giovanile. In pianta stabile in prima squadra dall’era Calabro, Megna ha scritto anche il suo nome nella squadra che ha fatto la storia conquistando la B.

ANDREA GHION

Andrea Ghion, un importante tassello per la linea mediana arrivato superando la concorrenza di varie società e assicurandosi dal Sassuolo il centrocampista che nell’ultima stagione ha vestito la maglia del Perugia in serie B. Cresciuto nel settore giovanile della società emiliana, il 22enne nativo di Mantova ha fatto tutta la trafila arrivando anche ad esordire in Serie A nella stagione 2019/20 e collezionando 3 presenze nella massima serie. Per lui una stagione in serie C a Carpi, quindi l’esperienza a Perugia. Il centrocampista arriva a Catanzaro con la formula del prestito secco. É stato l’ago della bilancia del centrocampo giallorosso, un vero e proprio fenomeno in mezzo al campo che ha incantato con le sue giocate sontuose e smistando tutti i palloni in mediana. Pupillo di Vivarini, che gli ha dato estremo fiducia, si è preso la scena ed ha un importante futuro assicurato nel calcio che conta. 

CINELLI ANTONIO

Arrivato a Catanzaro a titolo definitivo dal Vicenza con un contratto biennale. Il play 32enne, nativo di Roma e cresciuto nelle giovanili della Lazio, ha disputato ha militato con i biancorossi veneti per ben 7 stagioni tra il 2012 e lo scorso campionato, di cui 4 in serie B e 3 in C, e ottenendo due volte la promozione in cadetteria. Sempre in serie B ha vestito la maglia del Cagliari, vincendo il campionato e conquistando con i sardi la promozione in serie A, e quelle di Cremonese, Novara, Cesena, Cagliari e Sassuolo, in C ha giocato anche a Pavia e nel Lumezzane. Cinelli è si è dimostrato professionista esemplare con la sua enorme pazienza e contributo a gara in corso. Molto importante nell’economia dello spogliatoio ha messo anche lui il suo nome in questa cavalcata storica che riporta il Catanzaro nella cadetteria.

GABRIELE ROLANDO

Gli infortuni ne hanno notevolmente limitato l’apporto in giallorosso ma quando è sceso in campo è stato perennemente una spina nel fianco sulla corsia laterale. In procinto di partire nel mercato di riparazione, è poi rimasto in giallorosso contribuendo al primato spesso a gara in corso. L’esterno destro classe 1995 approda al Catanzaro lo scorso anno dopo aver disputato l’ultima stagione a Bari, dove ha collezionato 17 presenze e 2 assist. Originario di Genova e cresciuto nel settore giovanile della Sampdoria, Rolando conta 158 tra i professionisti collezionate tra Serie B e Serie C. L’esterno ha vestito le maglie di Latina, Palermo, Carpi e Reggina in cadetteria per un totale di 66 presenze 4 reti e 7 assist. In Lega Pro, invece, è sceso in campo con i colori del Bari, della Reggina con cui ha vinto il campionato di Lega Pro, del Matera e del Como. Da annotare, infine, nel ricco palmarès del nuovo calciatore giallorosso, anche l’esordio in Coppa Italia con la maglia della Sampdoria nella stagione 2018/2019.

DIMITROS SOUNAS

Arma fondamentale nello scacchiere di Vivarini e specialista nelle promozioni dalla C alla B, il greco Sounas ha spaccato il campionato con tanti goal decisivi e con la sua infaticabile corsa. Un pezzo di B passa sicuramente dai suoi piedi e resterà nella storia giallorossa. La società giallorossa si è assicurata a titolo definitivo dal Perugia, lo scorso gennaio, le prestazioni del centrocampista greco classe 1994, ora a disposizione del tecnico Vivarini. Due presenze la scorsa stagione in serie B, Sounas è stato protagonista lo scorso anno della promozione degli umbri in cadetteria, con 34 partite giocate, così come lo era stato l’anno precedente nella Reggina, con 24 presenze e 2 gol. Nella sua carriera, dopo due campionati nella serie A greca con la maglia del Salonicco e uno nella seconda serie con l’Apollon Smyrnis, Sounas ha vestito per tre stagioni la maglia del Monopoli in serie C con 94 presenze complessive e 4 reti. Il calciatore si è legato al Catanzaro fino a giugno 2024.

SIMONE PONTISSO

Simone Pontisso, centrocampista classe 1997. Nato in provincia di Udine, è proprio con la blasonata squadra bianconera che ha tirato i primi calci, esordendo in serie A nel campionato 2015. Dopo una stagione a Ferrara con la Spal in serie B (2016/2017), il rientro a Udine: qui, per lui, un torneo con la “primavera” e due nella massima serie, prima del trasferimento a Vicenza. Con i biancorossi conquista la promozione in serie B collezionando, tra i cadetti, 39 presenze e un gol. A gennaio del 2022 è ceduto al Pescara, nel girone B della serie C, formazione con la quale ha disputato i play off promozione. Pontisso, che era svincolato, si è legato ai giallorossi con un contratto biennale.

Dopo un difficile avvio di stagione limitato da un infortunio, è salito in cattedra sia da titolare che a gara iniziata con prestazioni di elevata qualità e quantità. Presente anche in zona goal, di alcuni molto pesanti, ha scritto nel suo nome nel Catanzaro dei record 2022/23.

NANA WELBECK

Muove i suoi primi passi nelle giovanili del Brescia. Il 22 maggio 2011 esordisce in Serie A – all’età di 16 anni e 179 giorni – contro la Fiorentina (gara terminata 2-2), subentrando al 61′ al posto di Alessandro Diamanti

Il 25 agosto 2014 passa a parametro zero all’Atalanta, che lo cede in prestito al Krka, nel campionato sloveno. Il 3 agosto 2016 firma un biennale con l’Odense, in Danimarca. Il 9 luglio 2018 passa al Mladost D. Kakanj, società bosniaca. L’8 luglio 2019 torna in Italia, accordandosi per due stagioni con il Catania, in Serie C

Il 7 luglio 2021 viene ingaggiato dal Catanzaro.

Poche presenze ma di elevata sostanza ed esperienza al servizio dell’allenatore e della squadra. Beniamino dei tifosi giallorossi, Nana aggiunge un altro tassello importante alla sua bellissima carriera nel calcio italiano.

PANOS KATSERIS

Il Catanzaro ha trovato questa stagione un giovane dal sicuro avvenire che è l’esterno greco 21enne Panos Katseris. Il calciatore, che ha militato in serie D nelle ultime due stagioni con le maglie di Nocerina, Cavese e Nuova Florida, ha partecipato al ritiro pre-campionato delle Aquile, impres-sionando positivamente la dirigenza e lo staff tecnico guidato da mister Vincenzo Vivarini. Katseris si è legato al club giallorosso con un contratto triennale. Prima parte di stagione con presenze importanti, specialmente tra novembre e dicembre, con cui ha dato un contributo ottimo al primo posto della squadra con goal e minuti di valore. Giovane che si farà sentire nel futuro del Catanzaro, che ha scommesso su di lui insieme al tecnico Vivarini che ben ne ha inquadrato le qualità nel ritiro estivo di Moccone.

LUCA VERNA

Centometrista giallorosso, è stato uno dei perni del centrocampo del Catanzaro, abbinando quantità e qualità accresciuta con gli allenamenti. Un faro nella mediana di Vivarini. Luca Verna, centrocampista classe 1993, è arrivato dal Pisa, società nella quale ha raggiunto due promozioni in serie B, nelle stagioni 2015/16 e 2018/2019. Dopo l’ultima stagione al Pisa con 15 presenze e un gol con i toscani, è stato ceduto in prestito alla Ternana. Tra i cadetti ha indossato anche le maglie di Carpi e Cosenza. Verna si è legato inizialmente al club giallorosso con un contratto biennale. Il suo apporto in stagione è stato fondamentale per la conquista della serie B ed è stato uno dei calciatori più utilizzati da Vivarini che si fida ciecamente del lavoro oscuro di questo ragazzo in mezzo al campo.

JARI VANDEPUTTE

Anche in questa stagione l’esterno belga Jari Vandeputte ha vestito la maglia giallorossa. Con un importante colpo di mercato la società del presidente Floriano Noto si assicurata in estate il trasferimento a titolo definitivo dal Vicenza dell’esterno offensivo, che si lega al club giallorosso con un contratto triennale. Vandeputte era arrivato a Catanzaro nel luglio della scorsa stagione in prestito dalla società veneta, per diventare uno dei principali protagonisti del campionato delle Aquile, con 43 presenze di cui 42 da titolare, 7 gol realizzati e 19 assist confezionati per i compagni. Con 3.649 minuti giocati è stato il calciatore più utilizzato nella scorsa stagione. Si è ripetuto alla grandissima in questa stagione con assist e goal decisivi e con giocate degne di ben altra categoria. É lui l’inventore del “Mamma Cinema” che ha spopolato in stagione ed è stato lo slogan della cavalcata verso la serie B della squadra di mister Vivarini.

FRANCESCO BOMBAGI

Francesco Bombagi, professione numero 10. La punta nata a Sassari e cresciuta nel settore giovanile della Torres e della Fiorentina, approda alla corte di mister Calabro dopo aver disputato le ultime stagioni con la maglia del Teramo Calcio, con la quale ha collezionato 58 presenze e 17 reti. Bombagi conta in totale 307 presenze tra i professionisti con 51 gol nel suo personale palmares. In Serie C ha vestito le maglie di importanti piazze come Pordenone, Catania, Juve Stabia, Grosseto, e Piacenza, mentre in serie B ha indossato le casacche di Reggina e Ternana, conquistando la cadetteria con la maglia del Pordenone nella stagione 2018-2019. Bombagi arrivato in giallorosso con un contratto biennale che lo lega al club fino al 2023. Nonostante qualche infortunio che ne ha limitato l’utilizzo, il “Bomba” giallorosso è esploso più volte dando un apporto fondamentale di qualità al reparto offensivo giallorosso. Calciatore di grande esperienza e sicuro affidamento di cui Vivarini ne ha sempre elogiato le qualità sportive ed umane. Esemplare!

PIETRO IEMMELLO

Lo ha detto e lo ha fatto. Venuto per riportare il Catanzaro nel calcio che conta, “il figlio di questa città” ha mantenuto la promessa a suon di goal frantumando ogni record in seno alla storia del Catanzaro. Giocatore di ben altre categorie, avendo vissuto per varie stagioni la serie A, è la colonna portante di questa squadra e il finalizzatore per eccellenza. Ave Re Pietro! Cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina, il Pietro giallorosso vanta una bellissima carriera tra A, B e C con le maglie di Pro Vercelli, Novara, Foggia, Spezia, Sassuolo, Benevento, Perugia e Frosinone con un’esperienza all’estero con la maglia del Las Palmas. La scorsa estate, dopo il prestito da gennaio a giugno dal Frosinone, Iemmello firma con i calabresi un contratto di un anno con opzione in caso di promozione in Serie B. Dopo un eccellente avvio di stagione, che vede il Catanzaro in testa alla classifica fin dalla prima giornata, Iemmello, nel corso della ventottesima giornata di campionato, nella gara interna contro il Monopoli mette a segno una doppietta arrivando a diciannove reti eguagliando così il record di gol segnati in campionato con la maglia giallorossa in una stagione detenuto da Giorgio Corona che aveva raggiunto questo traguardo nella stagione 2003-2004. La settimana seguente, nella gara esterna giocata contro la Juve Stabia sigla altre 2 reti superando così Giorgio Corona. Inoltre, diviene il calciatore con più reti segnate in un’intera stagione in tutte le competizione eguagliando Simone Masini che aveva raggiunto il suo stesso score nella stagione 2011-2012.

TOMMASO BIASCI

L’US Catanzaro ha esercitato il diritto di riscatto dal Padova Calcio del giocatore Tommaso Biasci la scorsa estate dimostrando di voler fare del numero 28 uno dei punti fermi della rosa per la scalata alla B. Il calciatore originario di Pisa si è legato al club giallorosso con un contratto biennale con opzione per il terzo anno. Alla punta, proveniente dal Padova e con una buona carriera alle spalle con le maglie di Carpi, Carrarese, Ponsacco, Paganese, Livorno e Lucchese, il compito ben riuscito di riportare il Catanzaro in serie B formando con Iemmello una coppia da favola, sulla scia dei primi sei mesi del 2022 dove il Catanzaro uscì in semifinale playoff proprio contro il Padova. Idolo della tifoseria giallorossa, Biasci ha convinto proprio tutti non solo per i goal ma per la sua grande dedizione alla causa Catanzaro. Vivarini si è fidato pienamente di lui che ha ricambiato sul campo contribuendo a fare storica questa stagione.

ENRICO BRIGNOLA

Arrivato nel mercato di gennaio per un ulteriore salto di qualità di un Catanzaro già straordinario, Brignola ha dato il suo enorme contributo in questa cavalcata straordinaria e sarà tra i perni della squadra che sarà protagonista anche in B. L’US Catanzaro si è assicurato dal Benevento l’attaccante Enrico Brignola, già a disposizione del tecnico Vincenzo Vivarini dal mercato di gennaio. Il 24enne nativo di Caserta ha giocato nella prima parte di questa stagione a Cosenza, con 20 presenze e due reti. Sempre in Serie B ha vestito le maglie di Benevento, Frosinone, Spal, Livorno, mentre in serie A ha giocato con Benevento e Sassuolo. Brignola arriva in prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione.

PIETRO CIANCI

Colpo in attacco del Catanzaro la scorsa stagione che si è assicurato a titolo definitivo dal Sassuolo le prestazioni del forte attaccante. Venticinquenne, nativo di Bari, ha disputato proprio con i galletti l’ultima parte della scorsa stagione, con 13 presenze e tre reti. Il Bari lo aveva ingaggiato nel mercato di gennaio alla luce dello score di 10 reti in 18 gare con la maglia dei Potenza nella prima parte del campionato. Negli anni precedenti Cianci ha militato nel Teramo, nella Robur Siena, nel Carpi, nella Reggiana e per due stagioni nella Fidelis Andria. Si è legato all’US Catanzaro con un contratto biennale con opzione di rinnovo per il terzo anno. Decisivo è dir poco in alcune gare della stagione con goal da tre punti che sono valsi un primato mai in discussione. Apprezzatissimo dal pubblico per il suo grande impegno e cuore per la gloriosa maglia del Catanzaro. Pietra miliare nella corsa alla B.

ALESSIO CURCIO

Colpo di fantasia per il Catanzaro la scorsa estate che si è assicurato il trasferimento a titolo definitivo dal Foggia del trequartista Alessio Curcio, un pezzo da 90 del girone C della Lega Pro. Il 32enne nativo di Benevento approda alla corte di mister Vivarini dopo due stagioni nei satanelli, con cui ha collezionato complessivamente 75 presenze e 29 reti. In precedenza aveva vestito nella terza serie le maglie di Catania e Vicenza, Arzachena e Renate. Curcio si legato al club del presidente Floriano Noto con un contratto biennale. Fondamentale il suo apporto in stagione, spesso a gara in corso, con goal decisivi e giocatore a spaccare le partite in favore della propria squadra. Catanzaro ne ha apprezzato da sempre le qualità da avversario ed ha avuto il piacere quest’anno di apprezzarlo in una stagione storica

ANTONIO CHILA’, GABRIELE GUALTIERI, VINCENZO GRIMALDI, ALFONSO RIZZUTO, ROCCO SCAVONE, SALVATORE MALTESE, ALESSANDRO VIOTTI

Tutti questi giovani interessanti della “cantera” giallorossa scrivono il proprio nome di diritto nella storia di questa stagione essendo stati varie volte convocati da mister Vivarini in varie gare di campionato e Coppa Italia. Si son fatti le ossa spesso in allenamenti settimanali con la prima squadra, alcuni anche dal ritiro, e i più meritevoli sono scesi anche in campo in alcune sfide di Coppa Italia entrando, di fatto, nella lista degli impiegati nella stagione 2022/23. Protagonisti nel campionato Primavera3 con la formazione allenata da Giulio Spader, questi giovani possono diventare da qui a molti anni il futuro del Catanzaro. 

VINCENZO VIVARINI:

Il profeta di Ari è il condottiero, insieme al suo staff, di questa macchina perfetta. Un lavoro certosino e una squadra ammirata in tutta Europa grazie al maestro Viva, profondo conoscitore di questo gioco. La sua tranquillità e il suo stile sono di altra categoria.

LA SOCIETÀ:

Dal presidente Floriano Noto, passando al lavoro quotidiano dei direttori Foresti e Magalini, fino all’ultimo dei magazzinieri. Un’orchestra perfetta che merita questo successo e può ambire ora a qualcosa di ancora più grande.

Foto: US Catanzaro 1929

Leggi altro

Ultimi contenuti

Contenuto della pagina...