sabato 18 Maggio 2024

Vivarini dopo Como-Catanzaro 1-0: “Partita diversa dalle altre. Potevamo sfruttare meglio alcune occasioni”

Condividi

Prima sconfitta in trasferta per il Catanzaro, che al “Sinigaglia” di Como si fa superare per uno a zero dalla squadra di casa. Decide la partita un rigore di Verdi al sesto minuto del primo tempo. Queste le parole di mister Vivarini in conferenza stampa al termine del match: “E’ stata una partita diversa rispetto alle altre. Loro hanno fatto una scelta e hanno usato le giuste accortezze, la giusta cattiveria, quindi direi che hanno le legittimato il risultato. Hanno fatto una gran partita, hanno avuto un approccio determinato e cattivo. Venivano da due sconfitte ma noi non dobbiamo assolutamente sottovalutare la prestazione che abbiamo fatto. Abbiamo perso non prendendo un tiro in porta e creando diverse situazioni. E’ stata una partita diversa ma non per colpa nostra. Peccato per le occasioni che non abbiamo sfruttato, ma accettiamo con serenità il risultato”.

“A livello di prestazione sono soddisfatto. Abbiamo tolto i punti di riferimento alle loro pressioni e abbiamo subito veramente pochissimo. Da parte loro ci può stare, noi siamo stati sempre propositivi, siamo sempre stati in partita siamo. g. Per quanto riguarda la prestazione c’è quindi poco da dire, in serie B le partite si perdono anche in questo modo. Se non corri grandi difficoltà ma non sei abbastanza bravo il risultato non lo fai”.

“Abbiamo giocato contro una squadra che a livello fisico è tre volte più forte di noi. E’ una squadra che ti porta via, hanno un’aggressività e una fisicità di livello alto. Noi invece le partite le vinciamo con la qualità e con il gioco. Oggi per merito del Como non abbiamo fatto quella partita pulita perché loro riuscivano a recuperare proprio grazie a questa individualità. Nonostante abbiano perso, i ragazzi hanno dato tutto quello che potevano dare. Noi conosciamo i nostri difetti, la serie B è così. Dobbiamo stare sereni, tranquilli e ragionare ancor di più su quello che si poteva fare meglio. Abbiamo rischiato veramente pochissimo contro una squadra che secondo me è tra le prime come individualità, quindi dobbiamo essere anche bravi ad accettare questo risultato”.

“La nostra forza sono i tifosi. Oggi nelle tribune hanno comandato, noi invece un pò meno in campo. Quella di oggi è la classica partita di Serie B che io temevo sin dall’inizio dell’anno. Si perderanno tante partite in questo modo. Per questo faccio da pompiere sulle cose negative e sugli obiettivi finali. Noi dobbiamo assolutamente consolidare la categoria e poi con calma vedere l’anno prossimo i programmi della società. Quando abbiamo vinto abbiamo sempre trovato delle squadre attrezzatissime, sono giocatori comunque che hanno un livello molto alto. Noi sappiamo che per fare le cose per bene dobbiamo giocare come sappiamo e su questo lavoriamo tanto. Speriamo di riuscire a imporci nelle prossime partite”.

Leggi altro

Ultimi contenuti

Contenuto della pagina...