sabato 18 Maggio 2024

Vivarini dopo Catanzaro-Lecco 5-3: “Bisogna fare una statua a questi giocatori”

Condividi

A Catanzaro riapre il cinema! Contro il Lecco finisce 5 a 3 in una partita piena di emozioni. Queste le parole di mister Vivarini in conferenza stampa al termine del match: “Bisogna fare una statua a questi giocatori. Bisogna elogiarli all’infinito. Vincere una partita di Serie B è una cosa straordinaria, e quella di oggi è stata determinante. I ragazzi sono stati eccezionali, non ho parole per ringraziarli perchè sono andati oltre le loro possibilità. Comunque c’è da lavorare perchè abbiamo sbagliato soprattutto le seconde aggressioni, e hanno trovato facilità in alcune situazioni. Questa era la prima partita dopo la pausa e dobbiamo continuare a lavorare. Non sono mai stato così contento per una vittoria come oggi”.

“Sono venuti fuori Iemmello e tutte le individualità che abbiamo ed è venuta fuori una partita spettacolare. Mi dispiace che non ci fosse il pienone. Soffrire fa parte del calcio e la partita di oggi ha dimostrato le difficoltà che abbiamo”.

“Nel primo quarto d’ora siamo partiti bene e abbiamo alternato le pressioni dei mediani, così loro ci creavano superiorità numerica. A livello emotivo poi c’è stata una spinta da parte di tutti. Questa è una partita che ci fa rimanere in acque sicure e ci da serenità a fare il nostro gioco, cosa fondamentale per noi. Il fatto di D’Andrea? Ci sono ragazzi giovani, è normale che vogliano giocare. Niente di particolare”

“Quando c’è uno spogliatoio unito il risultato è questo. Oggi trovavamo una squadra di grande corsa e logica nel loro gioco. Novakovich lavorarava su tutte le palle ed è stato molto bravo a dialogare con la sua squadra. I loro gol sono arrivati da cross e mi sono molto arrabiato, soprattutto sul secondo. In Serie B non esistono squadre ballerine, sono tutte attrezzatissime”.

“Krastev sta crescendo tanto. Ha fatto una buonissima partita a Reggio Emilia. E’ un ragazzo con tanta potenzialità ma è ancora inesperto, e ha fatto un errore sulla rete subita a Reggio, cosa che sicuramente non si ripeterà. Speriamo continui a crescere da qui alla fine della stagione”.

“Mi ha fatto arrabbiare molto l’aggressività che è venuta un pò meno sulle palle imbucate. L’anno scorso lavoravamo addirittura uomo contro uomo e non concedevamo niente all’avversario. Naturalmente in B gli attaccanti sono di alto livello e serve maggiore aggressività. Dobbiamo essere più determinati nella fase difensiva. Nel girone di andata ci sono partite in cui abbiamo fatto punti proprio con la solidità della difesa”.

“Abbiamo fatto delle partite di altissimo livello anche con avversari più forti di quello di oggi. Dobbiamo solo riprenderci da questo periodo. Oggi penso che tutti abbiano fatto un ottimo lavoro. Forse qualcuno non è stato sereno perchè durante la settimana abbiamo caricato tantissimo la partita. Faccio i complimenti ai giocatori che stanno dando tanto a questa città e a questa maglia. Speriamo di fare punti anche la prossima partita”.

Leggi altro

Ultimi contenuti

Contenuto della pagina...