martedì 18 Giugno 2024

Venti anni fa Ascoli Piceno era giallorossa: un dolce ricordo nel nome di Fabrizio Ferrigno

Condividi

Venti anni: sono trascorsi ormai due decenni da quel 16 maggio 2004 giorno in cui, sul neutro di Ascoli Piceno, il Catanzaro conquistava la promozione in serie B al termine di una stagione straordinaria, forse non paragonabile a quella dello scorso anno in quanto a risultati visti i tanti record cumulati la scorsa stagione, ma certamente altrettanto entusiasmante. Un entusiasmo che purtroppo sarebbe scemato da lì a poco, visto i due successivi campionati di serie B in cui si sono realizzati mortificanti risultati e altrettante retrocessioni (la prima evitata grazie a un ripescaggio).

Ma il peggio doveva ancora venire visto che al termine della seconda stagione di serie B, il campionato 2005-2006, veniva decretato per la prima volta nella storia il fallimento della gloriosa Unione Sportiva Catanzaro, e si sarebbe ripartiti dalla serie C2 con la nuova denominazione di FC Catanzaro. Il resto è storia nota, il ritorno dell’ US Catanzaro grazie al compianto presidente Giuseppe Cosentino e la entusiasmante attualità, con il nuovo Catanzaro di mister Vivarini che si trova a lottare addirittura per la serie A. Ma la storia non si dimentica, e Giorgio Corona, Silvio Lafuenti, Mauro Briano, e soprattutto il caro e compianto Fabrizio Ferrigno insieme al loro mister Piero Braglia e tutti i protagonisti di quella meravigliosa annata, meritano ancora oggi di essere ricordati e ringraziati. Con la speranza che tra qualche settimana si possa scendere di nuovo nelle strade a festeggiare qualcosa di ancora più straordinario. Chissà!

Leggi altro

Ultimi contenuti

Contenuto della pagina...