martedì 18 Giugno 2024

Venezia-Cremonese: ultima battaglia per la Serie A, chi salirà?

Dopo lo 0-0 dell'andata, la squadra di Paolo Vanoli ha il vantaggio di poter contare su un pareggio, mentre quella di Giovanni Stroppa deve necessariamente vincere per festeggiare la promozione

Condividi

Stasera, il Penzo di Venezia sarà il teatro della battaglia finale per l’ultimo posto in Serie A tra Venezia e Cremonese. Dopo lo 0-0 dell’andata, la squadra di Paolo Vanoli ha il vantaggio di poter contare su un pareggio, mentre quella di Giovanni Stroppa deve necessariamente vincere per festeggiare la promozione. Con due schieramenti speculari, la partita promette di essere una sfida intensa, dove ogni dettaglio e ogni duello potrebbero fare la differenza.

I duelli chiave

Il confronto tra i due 3-5-2 vedrà i duelli individuali giocare un ruolo cruciale. Da un lato, Tessmann e Castagnetti si affronteranno in mezzo al campo, cercando di dirigere il gioco e trovare il varco giusto con tiri da fuori area. Vanoli potrebbe optare per Zampano a sinistra e scegliere una mezzala tra Andesen, Lella ed Ellertsson. Stroppa, invece, potrebbe puntare su un attacco pesante con Tsadjout accanto a Coda, arretrando Vazquez per avere più creatività in campo.

Le difese saranno determinanti: i robusti difensori del Venezia cercheranno di proteggere Joronen, decisivo nella gara d’andata, mentre la Cremonese spera nel pieno recupero di Antov per contrastare il pericolo rappresentato da Pohjanpalo, ancora a secco nei playoff. La differenza tattica tra le due squadre è evidente: il Venezia predilige un gioco verticale e fisico, mentre la Cremonese opta per uno sviluppo più orizzontale e fantasioso.

Le dichiarazioni dei tecnici

Paolo Vanoli e Giovanni Stroppa hanno elogiato le rispettive squadre nelle conferenze pre-partita. Vanoli ha sottolineato la necessità di una prestazione perfetta e il bisogno di sfruttare la spinta dei tifosi: “I ragazzi devono essere orgogliosi di quanto fatto, ma senza accontentarsi mai.” Stroppa ha ricordato la sua esperienza vittoriosa con il Monza e ha evidenziato l’importanza di tutta la rosa: “Le partite si possono vincere con i cambi. La pressione è su di noi? No, possiamo giocare con spensieratezza e leggerezza.”

L’ambiente

Il Penzo sarà tutto esaurito, con 11.150 biglietti venduti e una grande partecipazione di tifosi. I sostenitori della Cremonese lamentano la disponibilità limitata di soli 1.001 biglietti, esauriti in mezz’ora. Tra i presenti in tribuna ci saranno anche numerosi vip, tra cui il ministro Abodi, il sindaco Brugnaro, il prefetto e il presidente della Lega B, Balata. Inoltre, sarà presente l’ex giocatore Pippo Maniero per salutare i tifosi e celebrare con loro. Il presidente del Venezia, Duncan Niederauer, noto per i suoi gesti scaramantici, potrebbe ripetere il tuffo nel canale dietro alla tribuna, come fece tre anni fa dopo la vittoria contro il Cittadella.

La partita di stasera promette emozioni forti e un epilogo incerto, con il sogno della Serie A in bilico fino all’ultimo minuto. Chi avrà la meglio in questa sfida decisiva? La risposta arriverà solo al fischio finale.

Foto: La Gazzetta dello Sport

Leggi altro

Ultimi contenuti

Contenuto della pagina...